La coppetta mestruale, una scelta ecologica

Standard

Si sente tanto parlare di ecologia,Si sente tanto parlare di ecologia, di ambiente, riciclo, riuso, raccolta differenziata. Tutte cose fantastiche che mi compiaccio di divulgare nel mio piccolo…piccolissimo. Questo impegno dovrebbe essere preso in considerazione da tutti, seriamente ed ogni giorno.

E chi l’avrebbe mai detto che l’inquinamento si potesse combattere perfino con…le mestruazioni?

Ebbene si, esiste un modo per non gravare sulla quantità di spazzatura prodotta “in quei giorni”. E’ la coppetta mestruale.

La coppetta ormai è conosciuta da molte donne, ma ancora sconosciuta per molte altre.

Di che si tratta?

Ebbene, provate a pensare nei 5 canonici giorni di flusso, a quanti assorbenti vengono gettati nell’indifferenziata. Quasi tutti gli assorbenti in commercio contengono una parte di plastica, che serve a isolare lo slip dal flusso. I più famosi, solitamenteSi sente tanto parlare di ecologia, hanno anche il filtrante fatto con materiali non proprio naturali.

Non è decisamente il massimo come impatto ambientale. E nemmeno come freschezza, diciamocelo!

La coppetta mestruale è una risposta ecologica, e decisamente comoda, a tutto questo.

La prima ad essere prodotta è stata la mooncup, inizialmente introvabile, ora la tengono anche le farmacie. Ora ne esistono alcune marche diverse, anch’esse facilmente reperibili, anche in rete.

La coppetta mestruale è realizzata in silicone di tipo medico, totalmente atossica e a prova di allergie, è morbida e flessibile e ciò rende agevole l’inserimento. Una volta inserita in vagina, la coppetta raccoglie il flusso al suo interno, senza gocciolare , in quanto degli speciali fori lungo il perimetro le permettono di aderire bene alle pareti vaginali. Va svuotata ogni 4-6 ore nSi sente tanto parlare di ecologia,ei giorni di flusso più intenso, ma resiste anche 8 ore. Si svuota, si sciacqua e si reinserisce. Se non potete sciacquarla potete usare delle salviette umidificate. Esistono diverse misure, che variano in base all’età e ad eventuali parti vaginali. La confezione è dotata di istruzioni chiare ed esaustive, che dissiperanno ogni eventuale dubbio.

Il costo si aggira intorno alle 30 euro, ma dal momento che acquisterete la coppetta, la spesa per gli assorbenti (avrete bisogno solo dei salvaslip nei giorni di flusso più intenso, per sicurezza) si avvicinerà di molto allo zero!

Insomma una scelta vantaggiosa per le tasche e…per l’ambiente! Promossa a pieni voti!

Annunci

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...