Archivio mensile:marzo 2015

Tiramisù alla nocciola, adatto ai diabetici e vegan

Standard

nocciotiramisù-001

Come promesso torno con una ricetta che è veramente una bomba! Una bomba di bontà, che in realtà ha un indice glicemico davvero basso. Vorrei rassicurare ulteriormente chi purtroppo soffre di diabete dicendo che ho provato personalmente a provarmi la glicemia dopo aver gustato un bel fettone di questo dolce e, nonostante il diabete gestazionale, la nostra amica stava sui 115!

Il segreto è l’utilizzo della melassa di gulamerah, ricavata dai fiori del cocco, che a differenza di altri sciroppi ha appunto un indice glicemico molto basso. Si trova facilmente in tutti i negozi bio. Dolcifica così bene che ho ridotto la quantità in peso dello zucchero. Inizialmente ero un po’ scettica, anche se la commessa naturopata del negozio mi ha molto rassicurata, e anche in rete ho trovato informazioni positive a riguardo…e alla fine la misurazione della glicemia ha confermato! Inoltre l’uso delle fette biscottate al posto dei biscotti lo rende ancora più innocuo!

Quindi senza indugio vi posto la deliziosa ricetta, facile facile e immensamente downloadgoduriosa,  a cui allego i procedimenti con e senza bimby.

La ricetta originale, che prevede lo zucchero, la trovate sul mitico blog “La bottega dei semplici” a questo link: Nocciotiramisù

Ed ecco la mia, cambia solo l’uso del dolcificante perchè era già perfetta così!!

  • 200-230 gr di nocciole tostate
  • 100 gr di melassa di gulamerah
  • 600 ml di latte, io ho usato quello di soia
  • 20 gr di fecola di patate
  • 1 cucchiaino raso di agar agar, anche lui si trova nei negozi bio
  • Fette biscottate integrali
  • caffè dolcificato con la melassa di gulamerah (io ho fatto un caffèlatte perchè non amo molto il caffè)
  • cacao amaro
  • gocce di cioccolato

 CREMA

Procedimento col bimby

-Tritare le nocciole per 1 min, vel 10, butteranno fuori il loro olio e verrà una crema!

-Unire 200 ml di latte e la melassa, 1 min, vel 10

-Unire il restante latte, la fecola e l’agar agar (sciolto in poca acqua) per 8 min, vel 4, 90°

nocio

Procedimento senza bimby

-Tritate bene le nocciole con un tritatutto

-Aggiungete 200 ml di latte e frullate di nuovo, ad ottenere una crema

-Unire tutti gli altri ingredienti e mescolando con una frusta portare a bollore e far cuocere, sempre mescolando, per circa 10 minuti

 

Dopo aver fatto raffreddare la crema componete come un normale tiramisù, alternando uno strato di crema ad uno strato di fette biscottate intinte nel caffè. Spolverizzare l’ultimo strato col cacao amaro e le gocce di cioccolato. Far riposare in frigo per almeno un’oretta prima di gustarlo!

N.B. La crema appena fatta vi apparirà troppo liquida, ma non abbiate paura, assemblate il vostro tiramisù e dopo la sosta in frigo sarà perfetta!

 

Annunci

Risvolti inaspettati del 2015

Standard

312

 

Ebbene, rieccomi qui, cari lettori, dopo ancora mesi di assenza. Giustificata, stavolta!

Il motivo, se siete miei fans su facebook, già lo sapete. In caso contrario vi ragguaglio immediatamente: aspetto il mio secondo figlio, un altro maschio! 

Quello che mi ha tenuta lontana dai fornelli, e quindi dal blog, come potete immaginare, è stata l’orripilante e odiosa nausea, durata per tre estenuanti mesi! Successivamente altri problemi e preoccupazioni varie sullo stato di salute del nascituro, per fortuna smentite. Ora sono finalmente giunta all’agognata maternità, anche se con il lieve intoppo, diciamo così, del diabete gestazionale.

azzuroLa qual cosa ha però   un duplice risvolto positivo: devo mangiare ancora più sano, eliminando lo zucchero, e trovare alternative golose ai dolci. Ed ecco la vera sfida!

Beh vi anticipo già che a tal proposito sto per pubblicare una ricetta super slurposa con un indice glicemico bassino. Perfetto per i diabetici ma ottimo anche per tutti gli altri!!

Bene, con queste ultime news vi rimando alla prossima dolce pubblicazione!!