Archivi tag: tiramisù vegan

Tiramisù alla nocciola, adatto ai diabetici e vegan

Standard

nocciotiramisù-001

Come promesso torno con una ricetta che è veramente una bomba! Una bomba di bontà, che in realtà ha un indice glicemico davvero basso. Vorrei rassicurare ulteriormente chi purtroppo soffre di diabete dicendo che ho provato personalmente a provarmi la glicemia dopo aver gustato un bel fettone di questo dolce e, nonostante il diabete gestazionale, la nostra amica stava sui 115!

Il segreto è l’utilizzo della melassa di gulamerah, ricavata dai fiori del cocco, che a differenza di altri sciroppi ha appunto un indice glicemico molto basso. Si trova facilmente in tutti i negozi bio. Dolcifica così bene che ho ridotto la quantità in peso dello zucchero. Inizialmente ero un po’ scettica, anche se la commessa naturopata del negozio mi ha molto rassicurata, e anche in rete ho trovato informazioni positive a riguardo…e alla fine la misurazione della glicemia ha confermato! Inoltre l’uso delle fette biscottate al posto dei biscotti lo rende ancora più innocuo!

Quindi senza indugio vi posto la deliziosa ricetta, facile facile e immensamente downloadgoduriosa,  a cui allego i procedimenti con e senza bimby.

La ricetta originale, che prevede lo zucchero, la trovate sul mitico blog “La bottega dei semplici” a questo link: Nocciotiramisù

Ed ecco la mia, cambia solo l’uso del dolcificante perchè era già perfetta così!!

  • 200-230 gr di nocciole tostate
  • 100 gr di melassa di gulamerah
  • 600 ml di latte, io ho usato quello di soia
  • 20 gr di fecola di patate
  • 1 cucchiaino raso di agar agar, anche lui si trova nei negozi bio
  • Fette biscottate integrali
  • caffè dolcificato con la melassa di gulamerah (io ho fatto un caffèlatte perchè non amo molto il caffè)
  • cacao amaro
  • gocce di cioccolato

 CREMA

Procedimento col bimby

-Tritare le nocciole per 1 min, vel 10, butteranno fuori il loro olio e verrà una crema!

-Unire 200 ml di latte e la melassa, 1 min, vel 10

-Unire il restante latte, la fecola e l’agar agar (sciolto in poca acqua) per 8 min, vel 4, 90°

nocio

Procedimento senza bimby

-Tritate bene le nocciole con un tritatutto

-Aggiungete 200 ml di latte e frullate di nuovo, ad ottenere una crema

-Unire tutti gli altri ingredienti e mescolando con una frusta portare a bollore e far cuocere, sempre mescolando, per circa 10 minuti

 

Dopo aver fatto raffreddare la crema componete come un normale tiramisù, alternando uno strato di crema ad uno strato di fette biscottate intinte nel caffè. Spolverizzare l’ultimo strato col cacao amaro e le gocce di cioccolato. Far riposare in frigo per almeno un’oretta prima di gustarlo!

N.B. La crema appena fatta vi apparirà troppo liquida, ma non abbiate paura, assemblate il vostro tiramisù e dopo la sosta in frigo sarà perfetta!

 

Annunci

Tiramisù vegan

Standard

SAM_2423-001

Rullo di tamburi….ce l’ho fatta!!!!! Finalmente dopo secoli di tentativi ho imbroccato una ricetta di tiramisù 100% vegetale e..buonissimo!! Pensate che se l’è pappato di gusto anche il mio onnivorissimo compagno.

Ma non indugio oltre, voglio rendervi partecipi della mia gioia con la ricetta di questa squisitezza.

Per 4-6 (dipende dalla grandezza della coppetta) coppette vi servono:

  • Biscotti tipo digestive (o secchi, o fette biscottate)
  • Latte di soia
  • Caffè
  • cacao amarocioccolato-cacao

Per la crema

  • 400 ml di Panna vegetale da montare e

Crema pasticcera vegan fatta con:

  • 250 ml di latte di soia
  • 30 gr di zucchero di canna
  • 15 gr di farina
  • 10 gr di frumina
  • 1 cucchiaio d’olio
  • Mezzo cucchiaino di curcuma (per il colore)
  • un goccetto di liquore tipo rhum o aroma rhum
  • un pizzico di vaniglia in polvere

Prima di tutto vi anticipo che finalmente ho trovato la panna vegetale da montare, in ben due posti! Al supermercato potete trovarla di Valsoia, oppure se vi recate da universo vegano, la catena di fast food vegan, potete chiedere se ve ne vendono un bricco.

Con queste dosi io ci riempio 4 coppette, ma le mie sono davvero esagerate!! Quindi direi che è più una dose da 6 persone.

Procediamo.

 

Preparate prima la crema pasticcera, così avrà tempo di raffreddarsi.

downloadMettete il latte con l’olio, la curcuma e il liquore in un pentolino e lasciatelo intiepidire a fiamma bassa, toglietelo dal fuoco e unite lo zucchero e poi la farina e la frumina, mescolando con una frusta per amalgamare bene gli ingredienti. Rimettete sul fuoco e, continuando a mescolare con la frusta, fate addensare fino a raggiungere una consistenza bella cremosa. Spegnete e travasate in una ciotola. Lasciate raffreddare ma rimestatela ogni tanto.

Ora montate la panna ben fredda.

Nota: io ho usato il bimby con l’apposito accessorio ma non si è montata 😦 , il risultato è stato comunque ottimo, quindi se succede anche a voi, non disperatevi!! La consistenza è comunque già bella pastosa, adatta allo scopo. Con lo sbattitore a fruste invece monta che è una meraviglia.

Quando la crema sarà completamente fredda, unitela alla panna a formare una sola, fantastica crema.

Preparate un bel caffèlatte leggermente zuccherato e inzuppatevi i biscotti o le fette biscottate e date forma al vostro dolce: uno strato di crema e uno strato di fette e così via. Sull’ultimo strato di crema spolverizzate un bello strato di cacao e se volete un po’ di cioccolato fondente grattugiato. Devo dire che con i digestive il risultato è strepitoso!!

Ecco, che altro dire….buona merenda da leccarsi i baffi!